Il Diavel 1260 S si fa bello

Il Diavel 1260 S si fa bello

Continuano ad arrivare nuovi riconoscimenti per il design delle Ducati. L’ultimo in ordine di tempo è quello attribuito al Diavel 1260 S

Continuano ad arrivare nuovi riconoscimenti per il design delle Ducati. L'ultimo in ordine di tempo è quello attribuito al Diavel 1260 S, che, dopo essersi aggiudicato l’importante premio europeo di design Red Dot Award, si conferma anche negli Stati Uniti, dove ha ottenuto il Good Design Award. Assegnato dal Chicago Athenaeum, Museum of Architecture and Design, e dal European Centre…

Continuano ad arrivare nuovi riconoscimenti per il design delle Ducati. L’ultimo in ordine di tempo è quello attribuito al Diavel 1260 S, che, dopo essersi aggiudicato l’importante premio europeo di design Red Dot Award, si conferma anche negli Stati Uniti, dove ha ottenuto il Good Design Award. Assegnato dal Chicago Athenaeum, Museum of Architecture and Design, e dal European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies, il Good Design Award è uno dei premi più importanti e prestigiosi per il settore del design che, dal 1950, ogni anno riconosce e certifica le eccellenze mondiali in questo ambito. Premio meritato per la muscolosa e imponente Diavel 1260, una vera maxi-naked che con l’ultima versione è decisamente tornata alle origini per quanto riguarda le scelte di design, in quanto ha ripreso gli elementi stilistici fondamentali della prima versione. Al di là dell’estetica, ricordiamo comunque come questo “bestione” sia spinto dal  motore Testastretta DVT 1262 da ben 159 Cv! Il Diavel 1260 è proposto per il 2020 in due nuove colorazioni, ovvero in total black con il “Dark Stealth” (disponibile per la versione standard) ma anche in un inedito “Ducati Red” con grafiche bianche e sottocoda rosso (nella versione S), capace di esaltare la sportività e lo spirito da power-cruiser in stile Ducati di questa originale moto.

Lascia un commento