Multistrada 1260 Pikes Peak di Simone Santarsiere

Multistrada 1260 Pikes Peak di Simone Santarsiere

Una Multistrada 1260 Pikes Peak personalizzata da Simone Santarsiere con i colori e il design delle Ducati MotoGp del 2018.

Fra tutte le Multistrada, la Pikes Peak è senz'altro quella più sportiva, anche per il fatto che si ispira direttamente a quelle versioni che, per vari anni, hanno dominato l'omonima gara americana. Non deve quindi stupire che sia stata personalizzata ulteriormente da Simone Santarsiere con i colori e il design delle Ducati MotoGp del 2018.Aspetto particolare di questa personalizzazione è…

Fra tutte le Multistrada, la Pikes Peak è senz’altro quella più sportiva, anche per il fatto che si ispira direttamente a quelle versioni che, per vari anni, hanno dominato l’omonima gara americana. Non deve quindi stupire che sia stata personalizzata ulteriormente da Simone Santarsiere con i colori e il design delle Ducati MotoGp del 2018.

Aspetto particolare di questa personalizzazione è che non siamo davanti al lavoro di un bravo carrozziere, perché qui di vernici non ne sono state utilizzate.

Il lavoro effettuato, infatti, si chiama total wrapping ed è opera di un’azienda di Potenza, la Thinkink Design: il procedimento consiste nel rivestire totalmente le carena con una pellicola adesiva che può essere, in un secondo momento, eliminata per tornare alla configurazione originale. Come potete vedere dalle foto, il risultato è veramente interessante.

pikes_peak_multistrada
In queste foto, opera di Rocco Figliuolo, si può ammirare la qualità realizzativa di questa versione sportiva di un modello che già di per sé ha un’anima spiccatamente racing: la Multistrada 1260 Pikes Peak.

Ma a Simone, oltre al look, interessava anche dare sostanza alla nuova anima racing della sua Pikes Peak; così, ha pensato bene di sostituire tutte le parti in alluminio della sua moto con particolari in ergal anodizzato prodotti dalla CNC Racing.

Sono tutti pezzi – ci racconta – che hanno uno spiccato gusto sportivo, anche elegante se vogliamo, ma soprattutto funzionale. La protezione della cover della pompa dell’acqua, ad esempio, è molto bella, ma si vede che dietro c’è una lavorazione a macchina particolare”.

multistrada_ducati_pikes_peak_1260_special (1)

Ma a questo punto, nel nostro racconto, dobbiamo introdurre un ulteriore step: il nostro lettore, infatti, fa parte di un gruppo Facebook che si chiama “Multistrada 1200 1260 Desmo Group” su cui praticamente questo progetto è nato e si è sviluppato in modo tale da convincere la CNC Racing a realizzare particolari ad hoc per questa moto che non erano presenti nel suo catalogo. Il primo, sono le pedane, completamente regolabili, ma ora anche rialzabili in un range di 2/3 cm: un incremento che su una moto come la Multistrada non è certo da poco e consente di aumentare la luce a terra per pieghe ancora più ardite: Simone, infatti, ci ha confessato di portare la sua Multistrada anche in pista!

multistrada_ducati_pikes_peak_1260_special

L’altro accessorio è il supporto degli specchietti retrovisori regolabili, anch’esso messo a punto ascoltando i consigli dei membri della community di questo gruppo Facebook.

Un aspetto, questo, che dà il senso di come queste realtà social ormai non creino più solo momenti di incontro virtuale o reale (come, ad esempio, i raduni), ma siano anche in grado di sensibilizzare le aziende su prodotti e soluzioni particolari.
Tutto, poi, a beneficio degli altri appassionati, in quanto ovviamente questi prodotti sono ora presenti nel catalogo della CNC Racing e quindi a disposizione di tutti.

Lascia un commento