Domenicali presidente dell’Associazione Motor Valley

Domenicali presidente dell’Associazione Motor Valley

Claudio Domenicali è il nuovo presidente dell’Associazione Motor Valley, che riunisce tutti i marchi a due e quattro ruote della Terra dei Motori.

Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati, è il nuovo presidente dell’Associazione Motor Valley. L’Associazione riunisce tutti i marchi a due e quattro ruote della Terra dei Motori emiliano romagnola e opera in sinergia con la Regione per la valorizzazione internazionale in chiave turistica di questo patrimonio. “La Motor Valley racchiude nel raggio di 150 km brand unici al mondo per design,…

Claudio Domenicali, Amministratore Delegato Ducati, è il nuovo presidente dell’Associazione Motor Valley. L’Associazione riunisce tutti i marchi a due e quattro ruote della Terra dei Motori emiliano romagnola e opera in sinergia con la Regione per la valorizzazione internazionale in chiave turistica di questo patrimonio. “La Motor Valley racchiude nel raggio di 150 km brand unici al mondo per design, tecnologia e prestazioni, conosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Un luogo di cui siamo fieri di far parte come Ducati e per il quale sono personalmente orgoglioso di aver ricevuto il mandato come presidente. Accettare questo ruolo rappresenta un atto di responsabilità e riconoscenza verso un territorio straordinario che mi ha dato tantissimo – ha dichiarato lo stesso Domenicali – Questa è una Regione caratterizzata da una cultura accademica e una competenza motoristica e tecnologica senza eguali, con un’inarrivabile capacità attrattiva per appassionati, talenti e imprese che merita di essere sostenuta e promossa in ogni sua componente”. Dallara, Ducati, Ferrari, Lamborghini, Maserati, Pagani, sono solo alcuni dei brand ospitati nel territorio e amati da migliaia di appassionati in tutto il mondo. Fanno inoltre parte della Motor Valley 15 musei specializzati, 16 collezioni private e 4 autodromi per le gare sportive. “La Motor Valley dell’Emilia-Romagna rappresenta un tale concentrato di talento e saperi, bellezza e design, capacità industriali e artigianali, innovazione e ricerca da farne un luogo unico al mondo – sottolinea Stefano Bonaccini, Presidente della Regione – Con i suoi brand da sogno proietta ovunque il nome della nostra Regione e attira qui visitatori da ogni Paese, grazie al gioco di squadra fatto insieme a istituzioni locali e privati che ci hanno permesso di costruire un percorso altamente suggestivo…”. L’Osservatorio Turistico della Motor Valley mostra come l’impatto dell’associazione abbia portato nel 2018 sul territorio oltre 1,2 milioni di presenze turistiche, risultate in più di 300 milioni di euro di impatto economico. In Emilia-Romagna, la filiera motoristica si articola in 16.500 imprese per oltre 66.000 addetti, il 10% dell’intera filiera nazionale. Infine, nel 2020 si terrà la seconda edizione del Motor Valley Fest, in programma dal 14 al 17 maggio a Modena.

 

Lascia un commento